La Cronaca / Cinema

BRIGHTBURN: come sarebbe stato Superman se fosse stato cattivo?

Nella piccola cittadina che dà il nome al film, una coppia di contadini trova Brandon, un bambino, che deciderà di adottare in gran segreto. Crescendo il bambino scoprirà di avere dei poteri magici, ma come deciderà di utilizzarli? Siamo in un film horror, quindi, per fare del male.

Brightburn - l'angelo del male non è però il solito horror. L'estetica ricorda quella dei cine comic i film tratti dai fumetti. La storia ricorda molto quella di Smallville, del piccolo Clark Kent che scopre di avere dei poteri e diventerà Superman. Il protagonista Brandon sembra essere infatti una sorta di Clark Kent malvagio. La pellicola è splutter, le scene che caratterizzano il genere horror sono estremamente esplicite. Prodotto da James Gunn, che aveva scritto anche i Guardiani della Galassia (film della Mervel), propone una serie di jump scare, ma senza essere mai dark.

Brightburn riprende anche moltissimi stereotipi delle piccole cittadine. al suo dodicesimo compleanno gli regalano un fucile; lo discriminano in quanto adottato.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Corriere della Campania senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. Per coprire i costi del Corriere della Campania e pagare tutti i collaboratori e per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana. A breve potrai fare la tua donazione. Grazie

commentA

Leave a reply

Message *

Name *

Email *

advertisement
advertisement